Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘assistenza’

…e adesso torni a scrivere da un pc funzionante e praticamente nuovo visto che hanno sostituito la scheda madre, allora puoi ritenerti soddisfatto di tutto i soldi che hai sborsato all’acquisto del medesimo.

Ora scriverò un po’ di tecnicismi, di modo che se Google si prende la briga di indicizzarmi e qualcuno ha il mio stesso problema, può risolverlo senza troppa fatica. Sono qui sotto, in corsivo. Saltateli se vi disgustano…

Ho un notebook Sony Vaio VGN-FZ18M acquistato nel settembre del 2007. Non si sa per quale motivo ma, nonostante il termine legale sia di due anni, la garanzia Sony ne vale solo uno. In ogni caso… Non è esattamente il mio problema. Il mio computer ha sempre fatto un po’ i stracazzi suoi surriscaldandosi a suo piacere e spegnendosi quando più lo riteneva opportuno. La colpa, signore e signori, è della scheda video (modello nVidia GeForce 8400M GT) che è evidentemente facente parte di una serie di produzione difettosa. Non mi metto a perdere tempo in questi termini ma rimando chi fosse interessato a questo link (che mi ha salvato dalla bancarotta per l’eventuale acquisto di un nuovo notebook): “Sony ammette: schede video fallate nei notebook Vaio“.

Vi narro, quindi, le mirabili gesta di un’informatica senza più il suo adorato computer tra le dita come prolungamento fisico delle stesse…

Dopo aver finalmente sostenuto un esame per cui perdere il minimo dato sarebbe stato catastrofico, decido di ripulire questo piccolo portento di elettronica. E’ l’ora della formattazione e tutto va secondo i piani anche se da qualche tempo i sintomi erano sempre più strani. Gli stracazzi del computer si moltiplicavano e non davano neanche la minima avvisaglia… Che volevo dire? Ah. La formattazione. Perdo quattro ore a backupare (santissime ore, in reltà) tutti i miei dati e faccio partire il ripristino. Crisi. Il pc inizia a spegnersi più e più volte fino ad arrivare al punto che il sistema operativo non riesce più ad avviarsi se non in modalità provvisoria. Mi balza in testa l’idea e cerco in rete scovando quell’oracolo di articolo.

Siamo a domenica, il pc si sfascia e trovo l’articolo.

Chiamo il numero Sony soltanto la settimana dopo, di lunedì. Per inciso, il numero è a tariffa interurbana, per cui dal fisso si spende come per una telefonata a casa del fidanzato che, diciamocela tutta, è sicuramente meno produttiva.

Mi risponde Antonio, gentile, palesemente toscano. Mi conferma che a naso sembrerebbe la scheda video. Non si sbilancia oltre e mi dice che comunque, anche se la garanzia è scaduta, io posso mandarlo in riparazione presso di loro perchè magari l’intervento è di quel tipo… Chissà… Fatto sta che mi dice che entro due giorni un corriere DHL dovrebbe venire a casa mia per portarmi la scatola in cui io devo imballare la creatura.

Puntuale come un orologio svizzero, due giorni dopo il corriere mi porta la scatola vuota.

Imballare il computer è veramente semplice e ci sono dentro le istruzioni. In quattro minuti era impacchettato e inscatolato.

La parte divertente arriva ora, quando devo chiamare la DHL per prenotare la presa del pacco.

Vogliono tre ore di disponibiltà continuativa per il giorno successivo… Fornisco un orario e mi assicuro che sia accettato.

Il giorno dopo aspetto.

Niente.

Richiamo. Rifisso altre tre ore di disponibilità con un po’ di stizza e il giorno dopo siamo daccapo. Aspetto.

Richiamo.

Mi incazzo. Me la prendo con Andrea, un indeciso e insicuro operatore con il quale sul finale mi scuso.

La cosa si riduce a consegnare a mano il pacco (no, non a Colchester…) alla DHL, in un sede di via Merulana, scroccando passaggi a destra e sinistra.

Il pacco lascia quindi la sua legittima proprietaria di venerdì per arrivare il martedì successivo alla sede della Sony.

Giovedì mi chiama Sharon che, con un accento vagamente americano, mi dice che il mio computer può essere riparato in garanzia perchè rientra tra i modelli difettosi. La scheda madre deve essere sostituita. Gratis.

Lunedì la DHL porta il pacco all’indirizzo di Roma (ritirato, in mia assenza, da un delle mie glabre coinquiline…).

Il pc, adesso, si accende e funziona.

BabEle 1 – Tecnologia 1, vediamo chi la spunterà, alla fine.

pacco-cassa

Il pacco - Le sorprese

Quando la garanzia scade (parte 2)……e adesso torni a scrivere da un pc funzionante e praticamente nuovo visto che hanno sostituito la scheda madre, allora puoi ritenerti soddisfatto di tutto

i soldi che hai sborsato all’acquisto del medesimo.

Ora scriverò un po’ di tecnicismi, di modo che se Google si prende la briga di indicizzarmi e qualcuno ha il mio stesso problema, può risolverlo senza troppa

fatica. Sono in corsivo. Saltateli se vi disgustano…

Ho un notebook Sony Vaio VGN-FZ18M acquistato nel settembre del 2007. Non si sa per quale motivo ma, nonostante il termine legale sia di due anni, la

garanzia Sony ne vale solo uno. In ogni caso… Non è esattamente il mio problema. Il mio computer ha sempre fatto un po’ i stracazzi suoi surriscaldandosi a

suo piacere e spegnendosi quando più lo riteneva opportuno. La colpa, signore e signori, è della scheda video (modello nVidia GeForce 8400M GT) che è

evidentemente facente parte di una serie di produzione difettosa. Non mi metto a perdere tempo in questi termini ma rimando chi fosse interessato a questo

link (che mi ha salvato dalla bancarotta per l’eventuale acquisto di un nuovo notebook): “Sony ammette: schede video fallate nei notebook Vaio”.

Vi narro, quindi, le mirabili gesta di un’informatica senza più il suo adorato computer tra le dita come prolungamento fisico delle stesse…

Dopo aver finalmente sostenuto un esame per cui perdere il minimo dato sarebbe stato catastrofico, decido di ripulire questo piccolo portento di elettronica.

E’ l’ora della formattazione e tutto va secondo i piani anche se da qualche tempo i sintomi erano strani. Gli stracazzi del computer si moltiplicavano e non

davano neanche la minima avvisaglia… Che volevo dire? Ah. La formattazione. Perdo 4 ore a backupare tutti i miei dati e faccio partire il ripristino.

Crisi. Il pc inizia a spegnersi più e più volte fino ad arrivare al punto che il sistema operativo non riesce più ad avviarsi se non in modalità provvisoria.

Mi balza in testa l’idea e cerco in rete scovando quell’oracolo di articolo.

Siamo a domenica, quando il pc si sfascia e trovo l’articolo.

Chiamo il numero Sony soltanto la settimana dopo, di lunedì.

Mi risponde Antonio, gentile, palesemente toscano. Mi conferma che a naso sembrerebbe la scheda video. Non si sbilancia oltre e mi dice che comunque, anche

se la garanzia è scaduta, io posso mandarlo in riparazione presso di loro perchè magari l’intervento è di quel tipo… Chissà…

Fatto sta che mi dice che entro due giorni un corriere DHL dovrebbe venire a casa mia per portarmi la scatola in cui io devo imballare la creatura.

Puntuale come un orologio svizzero, due giorni dopo il corriere mi porta la scatola vuota.

Imballare il computer è veramente semplice e ci sono dentro le istruzioni. In quattro minuti era impacchettato e inscatolato.

La parte divertente arriva ora, quando devo chiamare la DHL per prenotare la presa del pacco.

Vogliono tre ore di disponibiltà continuativa per il giorno successivo… Fornisco un orario e mi assicuro che sia accettato.

Il giorno dopo aspetto.

Niente.

Richiamo. Rifisso altre tre ore di disponibilità con un po’ di stizza e il giorno dopo siamo daccapo. Aspetto.

Richiamo.

Mi incazzo. Me la prendo con uno indeciso e insicuro operatore con il quale sul finale mi scuso.

La cosa si riduce a consegnare a mano il pacco (no, non a Colchester…) alla DHL, in un sede di via Merulana.

Il pacco lascia quindi la sua legittima proprietaria di venerdì per arrivare il martedì successivo alla sede della Sony.

Giovedì mi chiama Sharon che, con un accento vagamente americano, mi dice che il mio computer può essere riparato in garanzia perchè rientra tra i modelli

difettosi. La scheda madre deve essere sostituita. Gratis.

Lunedì la DHL porta il pacco all’indirizzo di Roma.

Il pc, adesso, si accende e funziona.

BabEle 1 – Tecnologia 1, vediamo chi la spunta.

Annunci

Read Full Post »